E’ primavera

Gira in queste ore un fotocollage del blog “Il Corsaro”, accompagnato da una didascalia che elenca le grandi mobilitazioni che, nell’arco di appena un mese e mezzo, hanno portato in piazza milioni di persone: per il lavoro, per l’ambiente, per i diritti civili. Un elenco certamente non esaustivo (e come potrebbe esserlo?), che non comprende tante piccole e grandi lotte che quotidianamente si sviluppano nel territorio. Dalle vertenze sindacali (la Sirti, la Blutec di Termini Imerese, giusto per citarne alcune) ai cortei antifascisti e antirazzisti come quelli, partecipatissimi, di sabato scorso a Prato e a Monza.

manifestaziooni.jpg

 Il 9 febbraio, la manifestazione sindacale di Cgil, Cisl e Uil a Roma in una piazza San Giovanni stracolma, il 2 marzo, Milano riempita da People per l’accoglienza e contro il razzismo, l’8 marzo, in Italia come in tutto il mondo lo sciopero mondiale transfemminista, il 15 marzo, il primo grande sciopero del clima, il Friday for Future,che ha portato in piazza milioni di studenti, il 21 marzo migliaia di giovani contro le mafie a Padova e in tutt’Italia al fianco di Libera, il 23 marzo, la grande manifestazione a Roma delle lotte per l’ecologia dei territori e per i beni comuni, il 30 marzo, in una Verona invasa da centinaia di migliaia di donne e uomini per contestare il congresso della famiglia e le politiche del governo, a partire dal ddl Pillon.

non una dimeno.jpg

sangiovanni3

Tutte queste mobilitazioni sono legate tra loro, hanno un comune denominatore nella lotta per un paese più giusto, più accogliente e sostenibile. “E’ dal 2011 – scrive “Il Corsaro” – che non si vedeva un fiorire così intenso di partecipazione”.

fortebr.jpg

Qualcuno, commentando la foto del Corsaro, si è chiesto se non sia arrivato Germinale,  se non sia sbocciata una nuova primavera dei movimenti e della società civile, se nella saldatura tra lotte per i diritti sociali e lotte per i diritti civili non si stia realizzando un nuovo risveglio, se nel ritrovato protagonismo degli studenti, delle donne, dei lavoratori e delle lavoratrici non stia germogliando la prospettiva concreta di un paese diverso e più equo. Sì, è arrivata la primavera.

Fortebraccio News

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...