Lo sfogo della giovane sardina pugliese: “Non sopporto gli adulti che ci remano contro”

Non tutti hanno accolto con entusiasmo l’incursione delle Sardine nel dibattito pubblico. Soprattutto tra molti adulti politicamente strutturati permane un atteggiamento che si divide tra la diffidenza, il paternalismo e quell’incontenibile voglia di dare la linea, come si diceva un tempo. Alcuni, come il giurista Enzo Di Salvatore, si lanciano in attacchi frontali degni di miglior causa: “Siamo alla desertificazione della politica e alla vanificazione dell’azione dei movimenti sociali: al progressivo svuotamento dei contenuti della loro assidua attività”, ha scritto su Facebook. Dall’altra parte c’è però chi, come il politologo Marco Revelli, difende l’esperienza delle Sardine e bolla come “neo-qualunquismo” l’ostilità di cera sinistra radicale verso le Sardine. E comunque sono tantissimi gli adulti che partecipano in questi giorni alle manifestazioni delle Sardine. E tantissimi sono quelli coinvolti nell’organizzazione delle manifestazioni. Tutte posizioni legittime, ci mancherebbe. Come legittimo, e comprensibile, è lo sfogo di chi, come Giulia Cincinnati, studentessa ventenne di Manduria in provincia di Taranto, impegnata nel movimento delle Sardine in terra di Puglia, si dice stanca di “vedere persone adulte remarci contro”.

LO SFOGO DI GIULIA

“Sapete cosa non sopporto?”, si sfoga Giulia su Facebook. “Vedere persone adulte remarci contro. Si, proprio quelle persone che ci hanno consegnato questo mondo. Forse loro, in qualche modo, non percepiscono nemmeno quanto odio viene alimentato ogni giorno.
O forse preferivano semplicemente che rimanessimo in disparte, a pensare ad altro. E pensavano che avremmo continuato a tacere.  E invece no, ci siamo svegliati.
E fatevi qualche domanda se ci muoviamo “soltanto” a difesa dei diritti umani o della democrazia.  Qualcuno non ha calpestato proprio questi valori? Cari scettici, noi parliamo con la Costituzione in tasca e l’amore nel cuore”.

Beh, come darle torto.

Fortebraccio News

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...