Piazza Fontana, Landini (commosso) onora le vittime e cita Berlinguer: “Ci si salva tutti assieme”

Parla a Piazza Fontana, nel luogo in cui, cinquant’anni fa, 17 persone furono uccise dall’esplosione di una bomba di matrice fascista, esplosa nel salone della Banca nazionale dell’agricoltura (qui il ricordo di Ilaria Romeo). Erano normali cittadini, lavoratori, e tra questi più della metà erano i lavoratori della banca, ricorda Maurizio Landini: “Il miglior modo per onorarle è ricordare che quella strage e le altre che seguirono ebbero sempre una stessa matrice, una stessa volontà: colpire la democrazia nata combattendo il fascismo e conquistando la Costituzione. Si voleva mettere in discussione la democrazia nata dalla Resistenza nel rispetto della Costituzione. Questa cosa nonostante tanti agganci e tante connivenze non è passata. C’€™è stata una reazione da parte della società, del movimento dei lavoratori, del movimento sindacale ma anche delle forze sane presenti all”€™interno delle istituzioni”. Poi Landini ringrazia il presidente Sergio Mattarella per aver ricostruito la verità dei fatti che sono avvenuti: “Avere questo presidente della Repubblica mi fa sentire orgoglioso di essere italiano”.

landinipiazza.jpg

Landini continua ricordando il ferroviere anarchico Giuseppe Pinelli, ucciso (innocente) la notte tra il 15 e il 16 dicembre 1969, nei locali della questura di Milano, dove era illegalmente e immotivatamente trattenuto per accertamenti in seguito alla esplosione della bomba di Piazza Fontana. Alla famiglia Pinelli, e alla moglie di Giuseppe Pinelli, Licia, stamattina, il sindaco Beppe Sala ha chiesto scusa a nome della città di Milano.

pinelli.jpg

“Da questa piazza”, ha poi continuato il segretario della Cgil, “da questa piazza, ripeto: quando si insulta la memoria, quando si misconoscono tragedie come l’Olocausto, o offendono persone come Liliana Segre, la società rischia di rinchiudersi nell’individualismo, è il momento di richiamarsi alla memoria, perché senza memoria non c’è futuro, e di tornare a scendere in piazza”. Infine, voce commossa ma ferma, Landini cita Enrico Berlinguer: “Ci si salva e si va avanti se si agisce insieme e non solo uno per uno”.

Fortebraccio News

Qui l’audio integrale dell’intervento di Landini a Piazza Fontana.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...