Firmato accordo per stabilizzare i precari dei centri per l’impiego

I lavoratori precari di Anpal Servizi, la società che supporta i centri per l’impiego, vanno verso la stabilizzazione. E’ vero, potrebbe sembrare un paradosso. Come è possibile che chi si occupa per lavoro di collocare i disoccupati nel mondo del lavoro, abbia un contratto precario? Addirittura da anni? Tipica vicenda italiana che non deve però sorprendere se si pensa che proprio Anpal Servizi, oggi governata da Mimmo Parisi, un megaesperto proveniente addirittura dal Mississippi, sia di fatto la società più precaria d’Europa dopo il reclutamento di ulteriori 3000 figure precarie, i cosiddetti navigator, reclutati con contratto co.co.co per occuparsi della profilazione e del collocamento dei beneficiari del reddito di cittadinanza. Sui navigator il futuro lavorativo e contrattuale nell’ambito dei servizi per l’impiego è tutto da scrivere ma per i precari storici degli uffici di collocamento, invece, buone notizie in vista. E’ stata firmata dalle organizzazioni sindacali l’ipotesi di accordo per la stabilizzazione dei collaboratori Anpal Servizi che adesso verrà sottoposta all’assemblea generale dei lavoratori il prossimo 17 febbraio.

anpal

“Le parti esprimono la propria soddisfazione per la conclusione positiva della trattativa, che realizza l’obiettivo della stabilizzazione dei precari storici di Anpal servizi, rafforzando le politiche attive del lavoro e il ruolo dell’Agenzia nazionale”, si legge in una nota.

Fortebraccio News

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...