Tutti gli errori di Mittal – Giuseppe Sabella

Mentre la magistratura rende perentorio l'ordine di spegnimento dell'altoforno 2, ArcelorMittal trova ulteriori motivi che danno sostegno alla sua richiesta di cassa integrazione per 3.500 lavoratori. La domanda di proroga dello spegnimento, che era stata presentata dai commissari dell’Ilva in amministrazione straordinaria, è stata così respinta. I commissari chiedevano un anno di tempo per ottemperare alle … Continua a leggere Tutti gli errori di Mittal – Giuseppe Sabella

Ilva, non tutto è perduto. Gli operai: “Venderemo cara la pelle”

L’ultimo fermo immagine sulla vicenda ex Ilva è un gruppo di operai che fissano grate d’acciaio alle finestre degli uffici della direzione dello stabilimento di Taranto. Ci restituisce plasticamente la separazione dai suoi dipendenti voluta da ArcelorMittal e insieme la paura di un assedio. Gli altri operai percorrono il viale che porta ai tornelli d’ingresso … Continua a leggere Ilva, non tutto è perduto. Gli operai: “Venderemo cara la pelle”

Ex Ilva, l’azienda chiede 5000 licenziamenti. Da governo e sindacati un coro di no

Ieri a Palazzo Chigi Arcelor Mittal ha svelato il volto più feroce del capitalismo multinazionale. Altro che scudo penale, sul quale, pure, va detto che il governo si è comportato come un dilettante allo sbaraglio, togliendo, mettendo e di nuovo togliendo l’immunità prevista e pretesa dal gruppo franco indiano e fornendogli, di fatto, una pistola … Continua a leggere Ex Ilva, l’azienda chiede 5000 licenziamenti. Da governo e sindacati un coro di no