Taglio dei parlamentari? No, grazie – Maurizio Brotini

Il 29 marzo saremo chiamati come cittadine e cittadini ad esprimerci sul drastico taglio di deputati e senatori al referendum costituzionale confermativo, per il quale non è necessario il raggiungimento di nessun quorum di votanti. Ma la riduzione e lo svilimento delle assemblee elettive è forse quello di cui ha bisogno la nostra Democrazia? Nell’epoca … Continua a leggere Taglio dei parlamentari? No, grazie – Maurizio Brotini

24 febbraio 1990. Muore Sandro Pertini, il presidente più amato – Ilaria Romeo

Moriva trenta anni fa - il 24 febbraio 1990 - Sandro Pertini, antifascista, partigiano eletto all’Assemblea costituente, quindi senatore nella Prima legislatura e deputato in quelle successive, sempre confermato dal 1953 al 1976. Ricopre per due legislature consecutive, dal 1968 al 1976, la carica di presidente della Camera dei deputati. Settimo presidente della Repubblica italiana … Continua a leggere 24 febbraio 1990. Muore Sandro Pertini, il presidente più amato – Ilaria Romeo

20 febbraio ’19. Gli operai conquistano le otto ore di lavoro – Ilaria Romeo

Se otto ore vi sembran poche provate voi a lavorare …. Nel primo Congresso dopo la guerra la Fiom conta 47.192 iscritti e 102 sezioni. Meno di un anno dopo, il 20 febbraio 1919, la Federazione firma con la Confederazione degli industriali un accordo per la riduzione di orario a 8 ore giornaliere e 48 … Continua a leggere 20 febbraio ’19. Gli operai conquistano le otto ore di lavoro – Ilaria Romeo

La seconda vita di Susanna

Tre giorni fa, a Treviso, all'assemblea su donne e sindacato, la sala era gremita. Ospite d'eccezione Susanna Camusso che ha concluso l'incontro tra gli applausi di centinaia di delegate e militanti. Un intervento monumentale, dice chi era presente. Alle donne - e alle politiche internazionali - l'ex segretaria della Cgil (la prima donna nella storia … Continua a leggere La seconda vita di Susanna

Franca Viola, la prima donna che disse no al matrimonio riparatore con il suo stupratore – Ilaria Romeo

La legge 5 agosto 1981, n. 442 abroga nello loro interezza gli articoli  544, 587 e 592 del codice penale. Recitava nello specifico l’articolo 544: “Per i delitti preveduti dal capo primo e dall’articolo 530, il matrimonio, che l’autore del reato contragga con la persona offesa, estingue il reato, anche riguardo a coloro che sono … Continua a leggere Franca Viola, la prima donna che disse no al matrimonio riparatore con il suo stupratore – Ilaria Romeo

I social, uno strumento prezioso per chi fa sindacato

Si è aperto un bel dibattito nel sindacato sul tema della comunicazione. Che è un tema fortemente politico perché attiene alla capacità delle organizzazioni sociali di fare "egemonia" valoriale in un paese "intossicato" dal verbo sovranista, di creare inedite "connessioni" in un mondo del lavoro sempre più frantumato e atomizzato. Esmeralda Rizzi, sul nuovo numero … Continua a leggere I social, uno strumento prezioso per chi fa sindacato

La differenza tra ironia e apologia del fascismo spiegata a La Russa – Ilaria Romeo

“Non stringete la mano a nessuno, il contagio è letale. Usate il saluto romano, antivirus e antimicrobi”, ed in fondo alla frase, tre faccine con la mascherina sulla bocca. È il tweet (poi rimosso) sul coronavirus di Ignazio La Russa, dal 28 marzo 2018 vicepresidente del Senato della Repubblica (già nell’aprile del 2019 Vittorio Feltri,  … Continua a leggere La differenza tra ironia e apologia del fascismo spiegata a La Russa – Ilaria Romeo

1 febbraio ’45. Le donne conquistano il diritto di voto – Ilaria Romeo

Prima del 1945 alle donne non era consentito votare. Un decreto del 1945 (decreto legislativo luogotenenziale 1 febbraio 1945 n. 23) concede alle maggiorenni (21 anni) il diritto di voto attivo, mentre un decreto del 1946 concede alle donne maggiori di 25 anni il diritto di voto passivo (decreto legislativo luogotenenziale 10 marzo 1946, n. 74). Le uniche … Continua a leggere 1 febbraio ’45. Le donne conquistano il diritto di voto – Ilaria Romeo

In memoria di Bruno Buozzi, il sindacalista più temuto dal fascismo (fucilato dai nazisti)

Bruno Buozzi nasce a Pontelagoscuro, provincia di Ferrara, il 31 gennaio 1881. Aderisce nel 1905 al sindacato degli operai metallurgici e al Partito socialista italiano, militando nella frazione riformista di Turati (proprio in casa sua, nel 1932 Turati si spegnerà. Così Buozzi lo ricorderà così sulle pagine de L’operaio italiano: “Filippo Turati più che un … Continua a leggere In memoria di Bruno Buozzi, il sindacalista più temuto dal fascismo (fucilato dai nazisti)